Sega giapponese: guida ai diversi modelli, recensione e prezzi delle migliori

La sega giapponese è uno strumento utilizzato per tagliare materiali quali il legno, che vede la sua origine nella lontana terra nipponica circa 1500 anni fa.

Attrezzo che nel tempo si è diffuso pure in Occidente grazie alla sua semplicità di utilizzo e la precisione del taglio, oggi è facilmente disponibile sia nei negozi fisici che online.

Perché usare le seghe giapponesi:

La sega giapponese è uno strumento molto utile per tagliare il legno, e rispetto ad altri strumenti da taglio, è molto più piacevole e soddisfacente da utilizzare. Attraverso l’uso di questa sega infatti, si ottiene un taglio più pulito e sottile, in più l’impugnatura a due mani consente una buona calibratura della pressione esercitata e della velocità, permettendo il controllo totale sul taglio.

Le seghe giapponesi sono pure famose perché, a differenza delle seghe occidentali, eseguono il taglio in fase di trazione e non durante la spinta, cosa che consente all’utilizzatore di avere una buona gestione del taglio. Il taglio a spinta ha la caratteristica di generare una pressione sulla lama, la quale deve perciò essere abbastanza spessa al fine di non piegarsi quando viene eseguito il taglio, altrimenti la sega non sarebbe utilizzabile.

A differenze del metodo a spinta perciò, le lame delle seghe giapponesi entrando in funzione con il taglio a tiro, possono essere costituite da lamine d’acciaio molto più sottili, dato che durante la fase di taglio esse sono tenute in tensione dall’operatore.

Tale azione è in grado di ridurre di molto la forza necessaria per il taglio, e di conseguenza ha lo scopo di migliorare in modo considerevole la finitura del pezzo appena tagliato. In più in tale maniera, il manico della sega essendo lungo e dritto, può essere impugnato con una forza minore, consentendo un miglior controllo della sega e una maggiore precisione nel taglio.

Infatti, se viene impugnato il manico all’estremità nel punto situato a maggiore distanza dalla lama, attraverso un movimento laterale del manico si ottiene una minore deviazione della lama, rispetto ad effettuare il medesimo movimento della mano mediante un’impugnatura vicina. Pertanto, se si combina tale peculiarità alla bassa forza che si utilizza per il taglio grazie allo spessore ridotto della lama, si otterrà una precisione ed una facilità di taglio senza paragoni.

Sega giapponese: le tre tipologie principali:

Sega per legno giapponese

Le seghe giapponesi si distinguono principalmente attraverso tre macro aree principali, ovvero: lo spessore e la lunghezza della lama, la dimensione ed il disegno dei denti, la forma della lama. In base a queste macro aree, esistono tre tipologie di seghe principali: sega ryoba, dozuki e kataba.

La sega Ryoba:

Bestseller No. 1
Augusta Sega giapponese Heckenrose Ryoba - sega tradizionale con manico stabile in frassino - taglio...
  • SEGA TRADIZIONALE GIAPPONESE: la nostra sega per legno professionale, originaria del Giappone e dalla forma tradizionale con una lama flessibile, viene utilizzata ovunque grazie alla sua qualità.
Bestseller No. 2
KLRStec® Sega giapponese professionale - Sega a dentatura fine Ryoba da 240 mm - ideale per la...
  • KLRStec SEGA GIAPPONESE RYOBA - L'alternativa migliore alla classica sega a coda di volpe

La sega ryoba può essere considerata il modello più conosciuto e pure più acquistato di sega giapponese. Questo è dovuto alla versatilità ed alla comodità di utilizzo della sega. La ryoba è versatile poiché è costituita da un doppio tagliente con due tipologie di dentatura differenti, ovvero ci sono denti stretti e vicini per effettuare tagli traverso vena, e denti invece più grossi e distanziati per fare tagli lungo vena.

Tale duplicità permette perciò di possedere due utensili in uno, cosa molto utile specialmente per realizzare incastri. Se per esempio si deve ritagliare un tenone,è possibile tagliare la parte verticale con il tagliente a denti più grossi e, con una rotazione dell’impugnatura, è possibile asportare le spalle utilizzando il tagliente dall’altro versante.

Il contro di questa sega è la libertà di movimento della lama che non è dotata di dorso rigido la quale, unita ad uno spessore piuttosto ridotto, rende la sega molto delicata e soggetta a piegamento. Si deve perciò essere molto attenti in fase di utilizzo e non forzare troppo il taglio.

E’ consigliabile non usare lame di spessore diverso sullo stesso manico, dato che ogni impugnatura è fatta appositamente per un determinato tipo di lama. La lama della sega ryoba è smontabile per poterla riporre nella cassetta degli attrezzi, in maniera rapida e semplice, cosa molto utile poiché, essendo un attrezzo di grandi dimensioni, non è di facile trasporto. In ordine di conoscenza la sega dozuki è la più famosa in circolazione grazie alla sua eccellente precisione. Si tratta di una sega a dorso rigido, ovvero costituito da un rinforzo che irrigidisce la lama limitando per quanto possibile la flessione di quest’ultima.

Il dorso rigido perciò serve a prevenire la rottura della lama.

Sega Dozuki:

Bestseller No. 1
Augusta, Sega giapponese Dozuki 240 mm, 44019 240 AMA
  • Dozuki, sega giapponese tradizionale con dorso robusto in acciaio.
Bestseller No. 2
SUIZAN Sega a coda di rondine giapponese Dozuki a coda di rondine 240 mm sega a tenone ultra fine...
  • SEGA A TIRO IN STILE GIAPPONESE: questo prodotto è una "sega a tiro". La maggior parte delle persone è abituata alle seghe europee, chiamate "seghe a spinta", che tagliano con un movimento di...

La sega dozuki è poi caratterizzata da una dentatura sottile e fitta, che rende utilizzabile tale utensile nelle circostanze in cui si ha necessità di una grande precisione sia lungo che traverso vena. Il contro di questa sega giapponese è quello di avere una profondità di taglio limitata a 60 mm.

Sega Kataba:

Infine vi è la sega kataba, a quale possiede una lama molto delicata e pur essendo più spessa delle altre, è soggetta a spezzarsi.

E’ infatti una sega che va impugnata con due mani, per una maggiore precisione e controllo, ma l’impugnatura è piuttosto comoda data la sua forma ergonomica rivestita in gomma. La sega Kataba va bene sia per i tagi traverso vena che per quelli lungo vena dove però non serve troppa precisione.

Classifica con prezzi delle migliori seghe per legno Giapponesi:

Sega per legno tradizionale Giapponese

Sono stati individuati cinque prodotti considerati i migliori per caratteristiche, dimensioni e funzioni, di seguito elencati in ordine casuale, riportando le informazioni più importanti da sapere prima di procedere all’acquisto.

  • Augusta – Sega giapponese Ryoba 250 mm

Augusta Sega giapponese Heckenrose Ryoba - sega tradizionale con manico stabile in frassino - taglio...
  • SEGA TRADIZIONALE GIAPPONESE: la nostra sega per legno professionale, originaria del Giappone e dalla forma tradizionale con una lama flessibile, viene utilizzata ovunque grazie alla sua qualità.

La sega giapponese modello Ryoba da 250 mm marchio Augusta, è un tipo di sega caratterizzata da una forma tradizionale ed utilizzata particolarmente per eseguire tagli profondi. Si tratta di un modello di sega giapponese tradizionale e possiede una lama flessibile.

La Augusta ryoba 250 mm viene utilizzata per tagli con profondità di incasso, ad esempio tagli di intestazioni, e presenta una lama per sega con dentature diverse sia per tagli longitudinali che trasversali per fibra. La lama è lunga 240 mm e l’impugnatura è lunga rafia.

  • Augusta – Sega Dozuki da 240 mm

Augusta, Sega giapponese Dozuki 240 mm, 44019 240 AMA
  • Dozuki, sega giapponese tradizionale con dorso robusto in acciaio.

Sempre del brand Augusta è la sega giapponese dozuki da 240 mm, dotatata di un robusto dorso fatto in acciaio. Questa sega è utile per tagliare in maniera precisa il legno sia duro che morbido, come ad esempio nel caso di modellismo.

La dozuki Augusta è caratterizzata da Lama sottile con denti rivolti verso il manico, e da un lungo manico in rattam.

  • Sega giapponese Kataba Augusta – 270 mm

Il brand Augusta propone pure una sega giapponese kataba da 270 mm, molto utile in caso di tagli profondi e sottili effettuati lungo vena, ad esempio in listelli e telai tipici delle porte in legno ed in plastica. Questo tipo di sega possiede una costa ridotta in acciaio ed un’impugnatura lunga in rafia.

  • Augusta – mini Ryoba da 150 mm

Augusta 44013 150 AMA - Sega giapponese comfort, modello: Mini Ryoba, 150 mm, per tagli a filo fini...
  • Mini sega giapponese Ryoba per tagli fini in legni duri e morbidi (ad es. per modellismo).

Se si necessita di una sega giapponese per tagli a filo fini e piuttosto grossolani, la migliore sega in commercio è l’Augusta mini ryoba 150 mm, un modello dotato di grande comfort per l’utilizzatore.

Si tratta di una mini sega utile nel caso di tagli sottili in legni sia duri che morbidi. La lama è molto fine e dentata su due estremità, con un’impugnatura ergonomica che la rende confortevole.

  • GRÜNTEK – Sega FUGU Ryoba 300mm

Offerta
GRÜNTEK Sega Giapponese FUGU Ryoba 300mm per Taglio Fine e Grosso. Lama dentata sui due lati....
  • Nuova Sega Giapponese Ryoba FUGU. Sega a trazione leggera e flessibile. Lunghezza: 620 mm LAMA SEGA: 300 mm PESO: 295 gr.

Infine vi è un modello del marchio GRÜNTEK molto utile sia per tagli sottili che grossi, ovvero la sega giapponese Fugu ryoba 300 mm, che possiede una lama dentata su entrambi i lati. E’ una sega a trazione leggera e flessibile, ideale nel taglio a trazione di legno duro, compensato, legno squadrato, listelli per tetti, ecc.

La Fugu possiede una lama cromata e laccata per tagli puliti, piuttosto diritti e precisi. Va bene pure come segaccio a mano per effettuare tagli fini e profondi, grazie alla lama flessibile ed efficiente pure in punti difficilmente raggiungibili.

Comments (No)

Leave a Reply