Come sbloccare una vite arrugginita? Cosa non fare e le migliori soluzioni alla portata di tutti

In questa guida parliamo di come sbloccare una vite arrugginita. Nella nostra quotidianità infatti può capitare di doverci occupare dello smontaggio di qualche componente meccanico, tecnologico o di supporto e accorgersi che le viti che ne tengono insieme le rispettive strutture non ne vogliono sapere di venir via.

A seguire diamo in lettura indicazioni pratiche per risolvere questo problema e tutti i consigli utili a evitare gli errori più comuni.

Vite bloccata dalla ruggine? Non fare questi errori! Quando si cerca di risolvere un problema può capitare di fare degli errori che possono compromettere la buona risoluzione dello stesso. Nel caso di una vite bloccata dalla ruggine, ce ne sono alcuni che è comune fare e che meglio conoscere per evitarli.

Errori da non fare quando si cerca di sbloccare una vite arrugginita:

  1. Il primo errore da non fare è quello di forzare la vite. Infatti in questo modo si rischia concretamente di spanare la testa della vite aggravando il problema iniziale, rendendo quindi necessario l’uso di un estrattore meccanico o, in casi estremi, di un trapano.
  2. Il secondo errore da evitare è quello di usare un cacciavite – sia della misura che del tipo – inappropriato. In questo caso, a prescindere dalla forza che andiamo ad applicare, c’è il rischio di spanare la vite con le conseguenze di cui sopra.
  3. Il terzo errore assolutamente da evitare è quello di usare il martello in maniera impropria. Nello specifico usarlo sulle parti tenute insieme dalla vite nell’idea di sbloccarla. In questo caso l’unica cosa che otterremo è la rottura della filettatura del tassello con la conseguenza di non poter rimontare le parti tra loro.

Migliori metodi per sbloccare una vite arrugginita:

OffertaBestseller No. 1
WD-40 Prodotto Multifunzione Lubrificante Spray Con Sistema Doppia Posizione, 500 ml, Bianco
  • IDROREPELLENTE: l'elevata aderenza di WD-40 al metallo permette il formarsi di una barriera perfetta contro l'umidità e ricopre completamente qualsiasi superficie, anche quelle che presentano micro...
OffertaBestseller No. 2
Lucidante al Silicone WD-40 Specialist Moto, Facile da Applicare senza Bisogno di Lucidare,...
  • FACILE DA UTILIZZARE - La formula ad evaporazione veloce agisce rapidamente ed è facile da applicare senza bisogno di lucidare; grazie alla formula a base di silicone può essere utilizzato anche su...
OffertaBestseller No. 3
WD-40 Specialist - Lubrificante al Silicone Spray Applicazione Pulita con Sistema Doppia Posizione -...
  • Questa formula non attira la sporcizia ed è dotata di eccellenti proprietà lubrificanti al fine di assicurare il perfetto movimento delle parti

Bestseller No. 2
S&R Spazzole metalliche set per Ferro Legno Vernice Griglie Metalliche (1. Manico in plastica)
  • ALTA QUALITÀ ➤ Set di Spazzole con filo di metallo molto resistenti.Uso Privato o Commerciale
OffertaBestseller No. 3
S&R Spazzole Metalliche per Trapano per Ruggine Metallo Legno. Codolo 6 mm
  • Set 7 Spazzole Metalliche per Trapano per Ruggine Metallo Legno. Codolo 6 mm liscio. Professionali
Bestseller No. 1
Camp Rust X Togli Ruggine per Pavimenti e Rivestimenti, 300 ml
  • Agisce rapidamente e rimuove macchie di ruggine, ossidi e incrostazioni
Bestseller No. 2
FEROX 3297010 Convertitore Ruggine, Flacone da 750 ml, Bianco
  • SI APPLICA SULLA RUGGINE - Ferox togli ruggine ferro è un prodotto applicabile direttamente sulla ruggine che va a reagire chimicamente con essa, trasformandola in un complesso stabile, di colore...
Bestseller No. 3
Ma-Fra, Squidy, Detergente per Macchie di Ruggine ed Ossidazione, Specifico per Acciai e Leghe di...
  • SPECIFICO: prodotto con azione ad ampio spettro capace di rimuovere e lucidare tutte le parti in acciaio e in lega esterne della imbarcazione, tra le quali: scalette, rollbar tientibene e candelieri,...

Pulizia della testa della vite bloccata con una spazzolaLa maggior parte delle volte, per sbloccare una vite arrugginita è sufficiente pulire la testa della vite, liberando così sia la sede della vite che l’intaglio di inserzione del cacciavite. Questa pulizia si fa con un spazzola in acciaio di dimensioni appropriate. Dobbiamo tenere conto che se la vite interessata confina con superfici delicate, utilizzando questa tecnica corriamo il rischio di graffiarle.

Bisogna quindi valutare se correre tale rischio valga la pena. Dopo aver pulito per bene la testa della vite procediamo quindi lubrificando la stessa con un goccia di olio vegetale e quindi svitandola servendoci di un cacciavite.

Sbloccare una vite arrugginita con un sbloccante chimicoAbbiamo pulito la testa della vite con una spazzola, ma non abbiamo ottenuto nessun risultato? La vite non ne vuole sapere di venir via? Niente panico, proviamo a risolvere con uno sbloccante chimico tipo WD40.

Come funziona? Semplicissimo, si tratta di un prodotto spray, che applichiamo previo pulitura sulla testa della vite in maniera mirata per mezzo di una cannuccia (in dotazione) e lo lasciamo agire per qualche minuto. Le modalità di applicazione e i tempi di reazione sono comunque sempre indicati nel prospetto informativo di questa tipologia di prodotti, quindi basta seguire le indicazioni. Passato questo breve tempo tecnico di attesa, procediamo, servendoci di un cacciavite appropriato, allo sbloccaggio della vite.

Usare il punteruolo per sbloccare una vite bloccata Dobbiamo capire che l’ossido che si forma attorno alla vite ne aumenta il volume all’interno della sede del tassello e questo fa sì che per svitare dobbiamo applicare una forza maggiore.

Un sistema pratico per avviare lo sbloccaggio è quello di usare un punteruolo sempre di dimensioni e tipo appropriati e un martello di gomma. Nella pratica: puntiamo lo strumento su un lato della testa della vite in direzione anti-oraria, inclinato a 60 gradi, e diamo qualche colpo di martello affinché si sblocchi. Quindi procediamo allo svitamento con un comune, ma appropriato, cacciavite.

Ecco quando e come usare un estrattore meccanico per sbloccare una vite arrugginita. Se utilizzare uno sbloccante chimico il più delle volte risulta essere risolutivo, altre volte, purtroppo, non basta.

Nello specifico può succedere che la testa della vite sia gravemente ossidata e che si spani nel tentativo di sbloccarla. In questi casi non abbiamo altre alternative che usare un estrattore meccanico: una via di mezzo tra un avvitatore elettrico e un trapano a percusisone. Si tratta infatti di un utensile in grado di perforare con precisione la testa della vite e quindi di fissare un inserto che consente così l’estrazione in maniera molto facile e pulita.

Perché le viti si arrugginiscono e come evitarlo:

C’è sempre una causa dietro qualunque problema, quello della formazione della ruggine delle viti dipende dalla presenza più o meno alta di umidità nell’ambiente di installazione del componente meccanico in questione. Ovviamente anche la funzione dello stesso incide su questo fattore. Questa incidenza aumenta in zone marine, dove la salsedine è una causa aggiuntiva da tenere in considerazione.

Un modo assolutamente efficace di prevenire la formazione della ruggine in componenti metallici, e quello di scegliere gli stessi di tipo inossidabili e/o comunque di fare delle revisioni periodiche di manutenzione ordinaria sostituendo per tempo eventuali viti che presentano una iniziale formazione di ruggine così da evitare di eventuali bloccaggi in futuro.

Comments (No)

Leave a Reply