Motosega Alpina – Classifica top5 con prezzi dei migliori modelli

Vediamo quali sono le diverse peculiarità che vanno a contraddistinguere le motoseghe Alpina, il cui brand si contraddistingue per essere abbastanza affidabile e soprattutto per la produzione di una serie di strumenti grazie ai quali è possibile svolgere un’ampia serie di mansioni in modo abbastanza rapido e senza alcun tipo di difficoltà.

Il brand Alpina è noto per essere stato fondato nel 1960 circa e da quell’anno l’azienda si è contraddistinta per essere una delle maggiori produttrici di attrezzi per il giardinaggio.

OffertaBestseller No. 1
Alpina 240421600/A17 Motosega, Bianco, 42,4 cc - 40 cm (16")
  • Motore a scoppio da 38,5 cc con potenza di 1,6 kW
OffertaBestseller No. 2
Bestseller No. 3
Alpina 228114000/10 Motosega a 3700, 37,2 cc - 35 cm (14")
  • Motore a scoppio da 37.2 cc con potenza di 1.2 Kw
OffertaBestseller No. 5
Bestseller No. 6
Alpina 240522000/A17 Motosega AC 52, Bianco
  • Motore a scoppio da 52 cc con potenza di 2.3 kW
Bestseller No. 7
Alpina 240271000/A17 Motosega, Bianco, 119 x 44 x 35 cm
  • Motore a scoppio da 26,9 cc con potenza di 0,7 kW

Tagliaerba, motoseghe a scoppio e altri strumenti del brand Alpina offrono l’occasione di entrare in possesso di strumenti la cui cura nel dettaglio e qualità sono sempre presenti e fanno in modo che gli utilizzatori possano svolgere anche delle mansioni complesse.

Parlando del brand Alpina e delle motoseghe è possibile notare fin da subito come questi strumenti sono dotati di un passo ottimale e soprattutto da materiali in grado di offrire il massimo comfort alle mani, evitando quindi potenziali situazioni che possono essere fastidiose.

Inoltre anche la leggerezza offre un valore aggiuntivo alle motoseghe realizzate dal brand Alpina, che garantisce quindi il massimo livello di sicurezza nell’utilizzo dei diversi modelli prodotti.

Da aggiungere infine come questo marchio sia anche in grado di garantire il massimo livello di longevità, in quanto il motore viene strutturato in modo tale che questo venga protetto e offra l’occasione di svolgere tutte le varie mansioni senza alcun tipo di difficoltà.

Recensione delle migliori motoseghe Alpina:

Motosega Alpina migliore

  • Motosega Alpina Alpina C 50 – Miglior scelta

Passiamo ad analizzare un ulteriore modello di motosega Alpina ideata per l’utilizzo domestico, visto che mancano diversi aspetti tecnici, come un’impugnatura che sia molto leggera, che va a contraddistinguere il suddetto modello.

In questo caso parliamo di una motosega molto leggera il cui corpo è resistente e viene accompagnata da un’impugnatura di media resistenza e allo stesso tempo bisogna mettere in risalto come questa non sia così ergonomica come sembra.

La barra del taglio è pari a cinquanta centimetri di lunghezza e questo consente di prendersi cura delle piante, che possono essere potate con estrema semplicità, vista la qualità della stessa catena.

Questo strumento tende però a essere leggermente rumoroso e il sistema di avviamento classico tende a essere poco piacevole da usare, visto che non sempre la motosega Alpina tende a partire al primo tentativo.

  • Motosega Alpina AC 38 – A scoppio

Alpina 240381400/A17 Motosega, Bianco, 119 x 44 x 35 cm
  • Motore a scoppio da 38,5 cc con potenza di 1,6 kW

Modello abbastanza basilare di motosega che offre l’occasione di svolgere diverse mansioni grazie al passo da 35 centimetri rafforzato.

Soft Grip nell’impugnatura e protezione del motore accompagnano questo modello di motosega Alpina, la quale si contraddistingue per essere abbastanza potente e allo stesso tempo occorre sottolineare come il suddetto motore tende a essere abbastanza resistente e allo stesso tempo permette effettivamente di usufruire di uno strumento ottimale.

Il solo difetto è rappresentato dal fatto che questo tipo di motosega Alpina tende a essere leggermente scomoda da usare sul lungo periodo visto che, a seconda del lavoro che si svolge e della lunghezza dello stesso, questo modello tende a riscaldarsi e a vibrare leggermente.

Pertanto una motosega buona che però deve essere sfruttata per brevi tempistiche, lasciata riposare e poi avviata nuovamente.

  • Motosega Alpina C 38 – Economica

Questo primo modello è sicuramente il migliore in quanto unisce la professionalità alla semplicità, nonché alla leggerezza dei materiali.

Occorre infatti sottolineare come questo modello, ovvero il C 38, tende a essere abbastanza ergonomico specialmente nell’impugnatura, la quale si contraddistingue per essere di tipo soft grip e inoltre occorre anche mettere in chiaro il fatto che tutte le parti che compongono questo modello di motosega Alpina sono resistenti.

Per quanto concerne l’utilizzo, questo strumento non emette grosse emissioni di fumo, quindi non si rischia di respirare sostanze che possono creare fastidio e qualche problema momentaneo alla propria salute e inoltre parliamo di un modello abbastanza piacevole da utilizzare dato che non vibra e non si riscalda.

La barra di taglio ha una dimensione pari a 35 centimetri e offre la certezza di svolgere una potatura perfetta, anche se questa motosega Alpina è indicata per un utilizzo prettamente domestico.

Pertanto una versione molto buona seppur il fattore negativo è da ricercare nella catena, che tende a essere abbastanza fragile e tende a usurarsi con grande rapidità, specialmente se gli arbusti che devono essere tagliati hanno uno spessore abbastanza elevato.

  • Motosega Alpina C 24 Li – A batteria

Il secondo modello sul quale fare affidamento soprattutto se si punta sul fattore semplicità e immediatezza di utilizzo è quello C 24 Li il quale è alimentato con una batteria al litio.

Questa versione è totalmente diversa dalle classiche motoseghe e offre quindi la possibilità di adoperare questo attrezzo in diverse circostanze e allo stesso occorre anche parlare del fatto che l’autonomia è abbastanza buona, pari a circa sei ore, che copre all’incirca un buon arco della giornata lavorativa.

Al contrario del modello precedente, però, questa motosega Alpina è ideale per l’ambito domestico, visto che la barra del taglio misura solo 25 centimetri e pertanto tende a essere meno grande e resistente rispetto al modello precedentemente descritto.

Sul fronte dell’ergonomia dei materiali non vi sono aspetti negativi visto che il suddetto modello è abbastanza piacevole da tenere in mano e il peso di tre chili circa non rappresenta un grosso ostacolo e allo stesso tempo fa in modo che si possa effettuare un lavoro ben preciso e allo stesso tempo piacevole.

In questo modello di motosega Alpina è però possibile notare come le vibrazioni tendano a essere maggiormente presenti e quindi si hanno delle piccole difficoltà nel tenere ferma la stessa motosega soprattutto nel momento in cui il legno che deve essere tagliato tende a essere abbastanza spesso.

  • Motosega Alpina AC 27 T – A scoppio

Alpina 240271000/A17 Motosega, Bianco, 119 x 44 x 35 cm
  • Motore a scoppio da 26,9 cc con potenza di 0,7 kW

In questo caso parliamo di un modello strettamente professionale dato che il passo è da 25 centimetri ma, al contrario della motosega precedente, questo tende a essere maggiormente affilato e proprio per tale motivo occorre prendere in considerazione il fatto il suddetto strumento deve essere adoperato in maniera ben precisa.

Mancano infatti i sistemi di protezione che prevengono quindi delle situazioni che possono essere poco piacevoli da dover fronteggiare.

L’alimentazione a benzina permette di avere uno strumento che consente, con un pieno, di effettuare diverse ore di lavorazione e inoltre bisogna anche parlare del fatto che il suddetto strumento possiede un meccanismo a scoppio che non è assolutamente complesso da sfruttare.

Bisogna anche sottolineare come questo genere di motosega è molto pratica da utilizzare e soprattutto tende a essere assai leggera: la pratica impugnatura riesce a offrire l’opportunità di operare tenendo con una sola mano la motosega Alpina, anche se questo genere di operazione deve essere evitata.

Comments (No)

Leave a Reply