Come accendere il barbecue velocemente? Guida

Come accendere il barbecue in maniera veloce? Ecco la nostra soluzione!

Acquistando la miglior pistola termica quali lavori particolari si possono fare? Anche accendere il fuoco? Questo accessorio è in grado di produrre un calore che va dai 50 ai 600 gradi centigradi. Il funzionamento è molto elementare ed è quindi adatta per essere utilizzata da principianti ed esperti del bricolage, ha una caratteristica forma affusolata che presenta una parte posteriore tramite la quale viene aspirata aria dall’esterno, che poi viene riscaldata e quando ha raggiunto la temperatura selezionata viene sparata fuori dalla parte opposta con un getto molto potente.

È utilizzata per svolgere diverse attività tra cui accendere il fuoco!

Come accendere il fuoco?

Oltre alle diverse modalità di impiego appena elencate, può essere utilizzata per accendere un fuoco, è infatti indicata per accendere la carbonella grazie al calore che emana, che in pochi secondi è in grado di dare vita alle fiamme facendoti risparmiare fatica. Lavorare con questo attrezzo risulta molto rapido perché il corpo interno raggiunge velocemente la temperatura selezionata permettendoti di goderti le serate estive all’aperto cucinando con il tuo barbecue acceso in pochi secondi.

Esistono pistole apposite per accendere fuochi, parliamo di accessori funzionali, di minore costo e kilowattaggio, però per assicurarsi un attrezzo completo e utilissimo in tantissime occasioni consigliamo la scelta di un prodotto completo così da risolvere con una sola spesa tante piccole problematiche. Utilizzare una pistola termica è il miglior metodo per accendere il carbone senza fare battaglie con diavolina, ventagli e altro.

Come accendere velocemente il barbecue

Vediamo ora nel dettaglio come questo strumento può aiutarci ad accendere effettivamente il fuoco per il nostro barbecue. Innanzitutto quando si dispone la carbonella bisogna avere l’accortezza di posizionare al centro pezzi piccoli in modo da velocizzare la fase di accensione, successivamente bisogna montare una bocchetta sottile davanti alla pistola e sparare il getto d’aria verso i carboni piccoli per veder comparire le fiamme dopo 2 o 3 minuti. Per terminare, direzionare il getto verso i carboni circostanti a quelli centrali per poi mischiare in tutto in modo che anche il resto della brace possa ardere.

Quali caratteristiche deve avere un modello adatto a questa funzione?

  • potenza termica: ad esempio, esistono in commercio modelli piccoli progettati per lavorare a temperature fisse ma adatti solo a specifiche attività e non a tutte. Occorre dunque valutare se l’attrezzo in questione è in grado di raggiungere la temperatura che occorre per portare a termine il lavoro per il quale viene acquistato,
  • velocità del getto d’aria: da questo valore dipende la buona riuscita del lavoro poiché un getto d’aria veloce è più preciso però potrebbe danneggiare il materiale su cui andiamo a lavorare, bisogna quindi calcolare bene questo fattore,
  • regolatore della temperatura: questa opzione vantaggiosa è presente nella maggior parte dei modelli ed è anch’essa molto importante poiché l’attrezzo risulterà versatile per molte operazioni diverse,
  • ergonomia del manico: dovendo essere utilizzata anche per molte ore consecutive, non bisogna sottovalutare la comodità dell’impugnatura. Alcuni modelli presentano una doppia impugnatura ergonomica per un’esperienza ancora più confortevole. Vi sono impugnature in plastica però consigliamo quelle gommate perché indolenziscono di meno le mani,
  • cavo di alimentazione: essendo alimentata elettricamente, la pistola è dotata di un cavo di alimentazione e al momento dell’acquisto bisogna valutarne bene la lunghezza per capire se è adatta al nostro spazio di lavoro, oppure in alternativa si può acquistare una ciabatta elettrica,
  • accessori in dotazione: si tratta di ugelli e bocchette di forma diversa per effettuare altrettanti tipi di lavorazione,
  • sistemi di protezione.

Questa pistola è un accessorio versatile e adatto per essere utilizzato da chiunque e in molte circostanze diverse; bisogna ricordare però che è un attrezzo che sfrutta la corrente elettrica per funzionare e quindi va maneggiato con cautela. Inoltre, essendo potenzialmente pericoloso perché produce alte temperature, è necessario indirizzare il getto esclusivamente verso gli oggetti da trattare ed utilizzarlo in ambienti ben areati dove non siano presenti sostanze infiammabili e soprattutto tenerlo lontano dalla portata dei bambini.

Al momento dell’acquisto dobbiamo assicurarci che il modello da noi scelto abbia un adeguato sistema di protezione dai sovraccarichi di corrente, ossia un blocco di sicurezza che evita che il motorino o le resistenze si surriscaldino troppo e quindi vengano danneggiati dal calore, tale sistema blocca la produzione di ulteriore calore assicurando comunque un flusso continuo. Durante l’utilizzo è opportuno indossare sistemi di protezione, ossia abbigliamento sintetico, occhiali protettivi, guanti, e facoltativamente anche le cuffie per chi è sensibile ai rumori, anche se comunque la pistola ne produce davvero poco.

Comments (No)

Leave a Reply