Quali sono i migliori banchi da lavoro? Classifica top5 con prezzi

Quale banco da lavoro scegliere? Questa è la domanda che accomuna e manda in confusione molti appassionati di bricolage che desiderano attrezzare l’officina o il garage con una postazione funzionale e di qualità. Del resto oggi commercio si trovano ormai così tanti banchi da lavoro che trovare il più adatto alle proprie esigenze si rivela piuttosto complicato.

La nostra guida all’acquisto sui migliori banchi da lavoro contiene tante utili informazioni e preziosi consigli per individuare il modello in linea con le specifiche necessità. A questo riguardo abbiamo anche stilato la classifica dei 5 migliori banchi da lavoro che comprende le recensioni per ciascun prodotto selezionato accuratamente, proprio per supportare ad un acquisto ancora più consapevole.

Banchi da lavoro: Caratteristiche e tipologie

Il banco da lavoro fai da te è una postazione robusta che serve ad ottimizzare l’organizzazione di qualsiasi officina, oltre che ad organizzare al meglio attrezzi e utensili. I banchi più diffusi sono sicuramente quelli da falegname oppure da meccanico che spesso si possono modulare a piacimento e in base allo spazio di cui si dispone.

Nello specifico un banco da falegname è solitamente realizzato in legno massello, presenta un’ampia superficie d’appoggio ai cui lati si trovano le morse e altri accessori indispensabili per il serraggio. La maggior parte dei tavoli da lavoro specifici per i falegnami è provvista di sottopiani, cassetti e ante per accogliere gli strumenti utili di falegnameria.

Quanto al banco da meccanico, questo presenta una struttura metallica e un piano superiore talvolta realizzato in legno massello o in MDF, entrambi materiali spessi e resistenti. La parte inferiore del mobile viene dotata di vani utili per contenere oggetti vari, mentre la parte superiore è provvista di un pannello con mensole e fori in cui sono presenti i ganci per organizzare gli attrezzi di lavoro a vista e tenerli così sempre a portata di mano.

Negli ultimi tempi sono apparsi sul mercato i banchi di lavoro fai da te che si possono richiudere con poche e semplici mosse, quindi dall’ingombro ridotto e indicati proprio per coloro che devono fare i conti con spazi limitati e piccole officine. Questi modelli vantano una struttura in metallo leggera e sopportano un carico minore rispetto ai banchi che vengono appositamente progettati per falegnami o meccanici.

In questa categoria rientrano i banchi morsa, provvisti di un tavolo da lavoro in legno con sistema di chiusura basculante, adatto per tenere fermi oggetti o pannelli durante la fase del taglio. Un banco da lavoro pieghevole molto usato è inoltre quello multifunzione che si trasforma facilmente in una postazione fissa abbinando una fresatrice oppure una sega circolare. Questo genere di tavolo è anche provvisto di un pulsante d’arresto per bloccare il funzionamento dei macchinari e viene venduto assieme a tutta una serie di accessori, quali spingitori, guide, fermi ecc.

L’assortimento dei banchi da lavoro include anche quelli mobili, equipaggiati con ruote e per questo facili da spostare da un punto all’altro dell’officina. I modelli con ruote si vengono spesso acquistati quali postazioni aggiuntive da affiancare a quelle fisse.

Come scegliere i migliori banchi da lavoro?

Banco per lavori Fai da te

Come si sceglie un banco da officina? Sono diversi i fattori da considerare in fase d’acquisto di un tavolo da lavoro a cominciare dai materiali impiegati, specialmente quelli che compongono il piano superiore. I tavoli con superficie d’appoggio in MDF oggi sono quelli più diffusi in quanto assicurano durevolezza nel tempo e un buon rapporto qualità prezzo.

Tuttavia, una maggiore resistenza agli urti viene offerta dai piani in compensato, materiale realizzato attraverso una stratificazione di sottili lastre in legno e per questo molto solido. Altrimenti si può sempre puntare su un banco in legno lamellare incollato, purché essiccato e trattato opportunamente per durare nel tempo senza deformarsi.

Durante l’acquisto di un tavolo da lavoro occorre anche valutare il carico massimo che sarà in grado di sostenere. I banchi pieghevoli e compatti in genere sopportano da 100 a 250 chilogrammi. Per un uso sporadico potrà andar bene un tavolo con resistenza modesta, mentre per un utilizzo intensivo sarà fondamentale acquistare un modello più solido il cui carico massimo può oltrepassare anche 1000 chilogrammi.

Misure e design del banco da lavoro sono invece valutazione strettamente soggettive e dipendono dallo spazio disponibile, oltre che dallo stile presente all’interno della propria officina o garage. In genere i modelli pieghevoli sono quelli più compatti e dalla linea più moderna. Particolarmente funzionali sono anche i tavoli fissi che vengono equipaggiatati con un pannello superiore forato, che consentono di ottimizzare al meglio l’organizzazione degli attrezzi da lavoro e di averli sempre pronti all’uso.

I prezzi sono alti?

Materiali costruttivi, marca, dotazione di accessori e dimensioni sono i principali fattori che determinano il prezzo di un tavolo da lavoro. In genere coloro che non intendono investire molto dovranno concentrare la scelta su un tavolo da lavoro in legno MDF o pieghevole.

I modelli che richiedono un maggiore investimento sono invece quelli realizzati in legno lamellare incollato o in metallo, maggiormente consigliati per un uso intensivo e per sostenere carichi elevati. In ogni caso è bene acquistare un tavolo di buona fattura, evitando prodotti a buon mercato che non offrono durevolezza nel tempo. Il più delle volte i marchi più noti riescono ad offrire banchi da lavoro di ottima qualità con prezzi che partono da 150 euro a salire.

Classifica dei 5 migliori banchi da lavoro

Miglior banco da lavoro

Vediamo adesso la classifica dei 5 migliori banchi da lavoro che comprende anche le opinioni per ogni modello selezionato e che servirà a compiere una scelta d’acquisto in linea con le specifiche necessità, evitando così di portare a casa un prodotto lontano dalle proprie aspettative.

  • Banco da lavoro C56-O

Beta C56-O Banco da Lavoro Professionale da Officina
  • Tavolo con postazione fissa per il lavoro professionale in officina

Il banco da lavoro Bata presenta una struttura fissa realizzata in acciaio, con 6 gambe che si possono fissare a pavimento, oltre ad un piano di lavoro in lamiera. Le misure complessive sono di 106 x 50 x 10 cm e la capacità di carico massimo è di 1200 kg. Solido e stabile, questo banco da lavoro officina professionale si rivela abbastanza versatile e può essere posizionato anche all’interno di garage o di falegnamerie per svolgere tantissimi progetti di bricolage.

  • Banco da lavoro KETER

Offerta
Tavola di lavoro multifunzione richiudibile portatile KETER con 2 morsetti colore: nero
  • Bastano solo 30 secondi per l'installazione con il suo sistema ad apertura rapida

Il banco da lavoro multifunzione KETER vanta una struttura richiudibile realizzata in robusta plastica che misura complessivamente 85 x 55 x 75,5 cm ed è in grado di sostenere fino a 453 Kg.

Adatto per coloro che hanno problemi di spazio oppure che cercano una postazione aggiuntiva da abbinare ad un fissa, questo banco da lavoro pieghevole presenta più ripiani per una comoda organizzazione degli utensili e viene venduto assieme a 4 morsetti.

  • Banco da lavoro SOGI X3L-11

Banco lavoro tavolo per officina con piano in legno 2000x750x880 serie industria SOGI X3L-11
  • Banco da lavoro professionale SOGI X3L-11 serie industria di alta qualità, prodotto in Italia.

Il banco da lavoro fisso distribuito da SOGI è realizzato in robusta lamiera verniciata a polvere ad alta resistenza e presenta un piano di lavoro in legno di faggio con spessore da 3 mm, trattato opportunamente per non deformarsi e resistere nel tempo.

Questo modello di banco professionale misura 200 x 75 x 88 cm e riesce a sopportare un carico massimo di 1000 kg. Può essere inserito all’interno di falegnamerie, officine o garage per svolgere lavorazioni sporadiche o intensive. Facile e veloce anche il montaggio, grazie alle chiare istruzioni che si trovano in dotazione.

  • Banco da lavoro Simonrack 8435104946879

Simonrack 8435104946879 Banco da lavoro, grigio/legno, 1445 x 1210 x 610
  • Banco da lavoro con pannello forato e ripiano superiore.

Il banco da lavoro Simonrack presenta una struttura fissa metallica e un piano superiore in legno MDF con spessore da 16 mm. Il banco misura complessivamente 144,5 x 121 x 61 cm e il piano superiore può essere posizionato sia in maniera orizzontale che inclinato per adattarsi facilmente alle varie necessità dell’utente.

Particolarità del modello è anche la presenza del pannello forato e di un ripiano disposti nella parte superiore che si rivelano molto utili per organizzare gli attrezzi da lavoro a vista e tenerli così sempre a portata di mano. Ulteriore punto di forza di questo tavolo è il montaggio veloce e semplice: bastano appena 9 minuti per avere un banco pronto all’uso, ben stabile e senza necessità di utilizzare viti o di eseguire l’ancoraggio a parete.

  • Banco da lavoro Simonrack SR-448100021156012

Questo banco da lavoro presenta una struttura metallica fissa a tre livelli, completa di cassetto e di piano di lavoro in legno MDF. Nello specifico il banco può supportare fino a 600 kg nella zona centrale, 250 Kg sul piano inferiore, 25 kg sulla mensola superiore e 35 kg all’interno del cassetto.

Il modello, che misura complessivamente 151 x 144,5 x 61 cm, dispone anche di un pannello forato per ordinare a vista gli utensili da lavoro e averli così sempre a portata di mano. Altro punto di forza è il montaggio veloce che non richiede l’ancoraggio a parete e l’uso delle viti.

Comments (No)

Leave a Reply