Miglior aerografo per disegnare – Classifica con prezzi dei 3 migliori kit del 2023

Il mondo della verniciatura e dei colori si basa essenzialmente sull’utilizzo di pennelli di misure differenti, ai quali si ricorre per colorare modellini di auto, treni, aerei e molto altro.

Tuttavia, gli appassionati di tale settore non sempre riescono ad ottenere risultati che siano quantomeno all’altezza delle loro aspettative: può capitare, infatti, che magari la vernice non rimanga omogenea o che essa non copra abbastanza oppure, ancora, che si formino dei grumi.

In più, ci si trova a dover fare i conti con i tratti di setola rilasciati dai pennelli stessi sul modello. Dunque, al fine di ovviare a tali tipologie di problematiche, si usa un attrezzo ormai noto, cioè l’aerografo (conosciuto anche come aeropenna).

Ebbene, come già si avrà avuto modo di intuire, il suo funzionamento si basa fondamentalmente sull’aria compressa. Nello specifico, questa sorta di penna si contraddistingue per la capacità di vaporizzare le particelle di colore. Tale vaporizzazione avviene attraverso un getto d’aria. Di conseguenza, si avrà certamente bisogno di un compressore o di bombolette di aria compressa.

Aerografi professionali ed aeropenne: Le principali differenze

Aerografo professionale

Bestseller No. 1
Aerografo Professionale Kit con Mini Compressore Aerografo Set, Aerografo Doppia Azione per Pittura...
  • Supporto airbrush a 360 ° per un facile utilizzo di airbrush, mini compressore d'aria Pratico e resistente, leggero portatile e facile da trasportare.
Bestseller No. 2
Awsuc Aerografo Doppia Azione gravità Alimentare 0,3mm ugelli Pistola Aerografo Set per...
  • Airbrush con 7cc Gravity Feed cup e 0.3mm ugello / ago, Pressione di esercizio è di 15-50 PSI
Bestseller No. 3
Mini compressore aerografo con Kit Pittura Colori acrilici per aerografo,12x10ml,aerografo Doppia...
  • Kit Airbursh con Set di Colori Acrilici per Aerografo 12 Colori x 10 ml: Colori a base d'acqua,Non tossico e versatile,Confezione completa con Flacone contagocce 12 flaconi da 10 ml.Colori...
Bestseller No. 4
Aerografo Pistola doppia azione Kit/Set Fengda FE-134K con 0,2 mm / 0,3 mm / 0,5 mm ago/iniettore e...
  • Attraverso l’iniettore da 0,2-0,3 e 0,5 mm, l’utente può spruzzare le linee con vari spessori.
OffertaBestseller No. 5
Gohelper Mini compressore aerografo Silenzioso Professionale Kit Airbrush con Pulizia Pistola...
  • Materiale: alluminio + rame + gomma + nylon + plastica 【Ingresso】: 100-250 V, 50/60 Hz, 0,6 A max 【Uscita】: 12 V, 1,6 A 【Uscita aria al minuto】: 10 l / min Pressione massima】: 25 psi di...
Bestseller No. 6
Kit aerografo Timbertech con compressore d'aria ABPST05 con flusso d'aria potente e alta pressione...
  • Potente pressione di esercizio e forte flusso d'aria, avvio automatico (3 bar) - arresto automatico (4 bar), flusso d'aria 20-23 l/min
Bestseller No. 7
Fengda aerografo a doppia gravità BD-130 con alimentazione a gravità, punta da 0,3 mm, tazza a...
  • Aerografo a gravità a doppia azione per belle arti, nail art, tatuaggi temporanei, hobby, ecc.

In commercio, esistono ben due tipi di aerografi: quelli professionali e le aeropenne. I primi non sono altro che strumenti avanzati dal punto di vista tecnico.

Essi, oltre alla regolazione della quantità di colore, offrono l’opportunità di stabilire la quantità nonché la potenza del getto d’aria a proprio piacimento mediante l’ugello anteriore di erogazione utilizzando la leva o il pulsante superiore.

Tale tipo di attrezzo si rivela l’ideale per tutti coloro che possiedono già una certa confidenza con la verniciatura a spruzzo.

Inoltre, è utile ricordare come l’aerografo vada pulito in seguito ad ogni utilizzo dal momento che, indipendentemente dalla vernice usata (nitro, smalti, acrilici), eventuali residui potrebbero causare l’intasamento, e quindi l’inutilizzabilità, dello stesso depositandosi nei condotti di espulsione dell’aria e del colore.

Le seconde, ovvero le aeropenne, risultano essere molto più semplici da utilizzare rispetto agli aerografi. Esse, in particolare, presentano un numero inferiore di funzioni.

Come usare l’aerografo:

Al fine di utilizzare correttamente un aerografo, bisogna applicare una fonte d’aria, la quale, come già accennato, può essere rappresentata da un compressore o da una bomboletta spray.

Se lo si vuole utilizzare a livello professionale, nello specifico, è comunque consigliabile adoperare un compressore caratterizzato dalla presenza di un serbatoio e dalla possibilità di monitorare il flusso d’aria. In genere, si ricorre ad una compressione che si aggira intorno ai 1,5 bar.

Tuttavia, se si ha la necessità di disegnare delle linee sottili, occorrerà aumentare la pressione dell’aria, arrivando anche a 3 bar. Una volta aver regolato la fonte dell’aria, si dovrà procedere tenendo l’aerografo tra le dita ed usando un colore alla volta, il quale andrà inserito nel serbatoio con la diluizione giusta.

Se si vorrà, poi, creare una sfumatura tra due colori, si dovrà prima colorare col primo per poi sostituirlo col secondo ed iniziare a colorare. Ovviamente, ogni tipologia di colori (vernici, acrilici) si caratterizza per una certa diluizione: in termini generali, essi dovranno assumere la medesima consistenza del latte, quindi senza grumi.

In più, in base a come si muoverà la mano, si otterrà un tratto più o meno sottile. Infine, prima di procedere con le colorazioni e le verniciature varie, bisognerà munirsi di maschera per proteggere le proprie vie respiratorie.

Scegliere un’aeropenna: Consigli utili

Fermo restando che esistono diversi tipi di aerografi, tra cui quelli ad azione semplice (per chi è alle prime armi) e quelli a doppia azione (utilizzati prevalentemente dagli esperti), utilizzarne uno richiede esperienza, pratica e precisione al fine di ottenere un risultano soddisfacente.

Uno degli aspetti principali da considerare, qualsiasi sia il modello acquistato, è quello che riguarda la pulizia: essa dovrà avvenire dopo ogni singolo utilizzo ricordando di non ricorrere a prodotti puri come, ad esempio, l’acetone. Per la scelta specifica, innanzitutto, si dovranno considerare:

  • compressore, ovvero il componente indispensabile, il quale dovrebbe essere dotato di un serbatoio di 1 a 25 litri così da permettere sessioni abbastanza lunghe;
  • il cucchiaio, dal volume che può spaziare dai 2 ai 10 cc. In particolare, per dipingere grandi superfici, è bene propendere per uno di almeno 15 cc;
  • ugelli ed aghi che, in linea di massima, dovrebbero far parte di un kit medio o sottile rappresentando il migliore compromesso per la creazione di tratti sottili e per la copertura di superfici estese.

Classifica dei migliori modelli di aerografo professionale

Miglior aeropenna

Tra i migliori modelli di aerografo professionale, disponibili su Amazon, rientrano:

  • Aeropenna harder & Steenbeck – Professionale

Dall’ottimo rapporto qualità-prezzo, esso si presenta adatto per tutti coloro che, per la prima volta, si avvicinano al mondo della verniciatura. Già da tempo noto agli esperti grazie alla sua versatilità, questo aerografo si rivela facile da pulire, da smontare e da rimontare.

  • Aeropenna Awsuc

100-250V Compressore Aerografo Professionale Aerografo gravità Professionale a Doppia Azione per...
  • Supporto airbrush a 360 ° per un facile utilizzo di airbrush, mini compressore d'aria Pratico e resistente, leggero portatile e facile da trasportare.

Molto usato da coloro che sono appassionati di modellismo. Esso viene venduto in un kit comprendente anche un compressore d’aria portatile, un tubo dell’aria, un filtro, una spazzola per la pulizia, un contagocce, ugelli ed una custodia per riporlo una volta averlo utilizzato, presentandosi leggero e facile da trasportare.

  • Aerografo con compressore Gocher

Gocheer 100-250V compressore aerografo professionale Pistola gravità professionale a doppia azione...
  • Supporto airbrush a 360 ° per un facile utilizzo di airbrush, mini compressore d'aria Pratico e resistente, leggero portatile e facile da trasportare.

Quello di Gocheer, ovvero un modello a doppia azione venduto in un kit comprensivo di: compressore d’aria portatile, mini filtro d’aria, condotto d’aria, portaoggetti, boccola e boccaglio. Dal punto di vista della manutenzione, al fine di garantire una maggiore durata della pompa, è bene interrompere il lavoro dopo averla utilizzata per mezzo’ora così da farla raffreddare.

Comments (No)

Leave a Reply