Spazzaneve – Confronto dei migliori modelli con classifica top3

L’inverno è arrivato è la neve sta per arrivare e in alcune regioni del nord è già caduta. Quindi l’acquisto di uno spazzaneve per agevolare il passaggio negli ingressi di casa è quanto meno indispensabile.

A tale proposito in questa guida parleremo proprio degli spazzaneve, proponendoti una classifica dei 5 migliori spazzaneve prodotti dalle migliori marche presenti sul mercato.

Tenere pulito il viale di ingresso di casa, la parte di strada dove sei solito parcheggiare la tua auto e in qualunque altra circostanza ci sia neve da spazzare è bene farlo tempestivamente prima che la neve si compatti e si stratifichi impedendo così di essere spazzata via con agilità.

Quelli che proponiamo sono spazzaneve che lavorano con un massimale di 30 centimetri di neve soffice, molto utili per intervenire a neve fresca. Le tipologie di spazzaneve non sono molte e tutte si differenziano principalmente per la tecnologia di alimentazione.

Prima di precipitarci a leggere le recensioni dei modelli proposti nella nostra classifica, facciamo una panoramica delle principali tipologie le relative funzioni e le caratteristiche tecniche che ne evidenziano e contraddistinguono modelli e qualità.

Le diverse tipologie di spazzaneve:

Bestseller No. 1
AL-KO - Spazzaneve Monostadio Elettrico - 2000 W, 220 V, Nero/Rosso
  • Elevata ergonomia dell’impugnatura e dei comandi
OffertaBestseller No. 2
Bestseller No. 4
Bestseller No. 7

Nel contesto dei modelli che presentiamo ci sono 3 tipologie di spazzaneve: spazzaneve a motore; spazzaneve elettrico con alimentazione a cavo; e spazzaneve elettrico a batteria. Tutte e tre le tipologie sono valide anche se hanno evidentemente destinazioni d’uso che differiscono. Vediamo quali son le differenze.

Spazzaneve a motore: lo spazzaneve a motore ha il vantaggio di poter essere usato in maniera indipendente dal punto di vista dell’alimentazione energetica. Solitamente hanno un’autonomia di circa 3-4 ore con consumi bassi.

Consentono quindi di spassare la neve anche fuori dello stretto raggio della propria abitazione. In questa tipologia possiamo individuare due sotto categorie, ossia gli spazzaneve a motore con avviamento elettrico a batteria e spazzaneve a motore con avviamento a strappo.

Potrebbe sembrare un sciocchezza ma quando un macchina lavora a basse temperature, le cose non sono tanto scontate. Per esempio l’avviamento elettrico ha un limite per quanto riguarda le basse temperature. Per dare un’indicazione incomincia a soffrire già a -10° C anche se questo parametro dipende molto dalla tecnologia usata.

Una buona valutazione inizia proprio dal prendere visione da queste caratteristiche tecniche. Invece l’avviamento a strappo, per quanto sia più scomodo non ha problemi a lavorare con temperature particolarmente rigide.

Uno svantaggio di uno spazzaneve a motore è senz’altro la rumorosità che probabilmente in certe ore della giornata solitamente indicate al riposo, potrebbe non essere il massimo del comfort. Anche se sappiamo che in quei casi la priorità è spazzare via la neve. Noi ci limitiamo a sottolinearlo.

Spazzaneve elettrico con alimentazione a cavo: questa tipologia di spazzaneve hanno un motore elettrico. Si tratta di tecnologie avanzate che ne garantiscono il funzionamento a qualsiasi temperatura.

Le prestazioni sono alte e non fanno rimpiangere in nessun caso il motore a scoppio. C’è un però, sono alimentate con un cavo e questo presuppone l’acquisto e l’utilizzo di una prolunga con grado di protezione massimo da umidità poiché lavora sulla neve.

Potrebbe risultare abbastanza scomodo dover riavvolgere tutte le volte un cavo di 20 m e più bagnato dalla neve e riporlo al suo posto. Questa particolarità limita un poco l’agio nell’esercizio di spazzare la neve e soprattutto ne limita il raggio di azione. Quindi sono macchine ideali per lavorare a stretto raggio.

Diciamo che per il vialetto di casa vanno benissimo. Il vantaggio è quello di avere autonomia illimitata e poi il motore è silenziosissimo.

Spazzaneve elettrico a batteria: lo spazzaneve alimentato a batteria ricaricabile è un buon compromesso tra le tipologie di cui abbiamo parlato sopra. Ha tutti i vantaggi di entrambi e di fatto nessuno svantaggio. Ecologico, silenzioso che permette di lavorare in libertà con diverse ore di autonomia dal punto di vista dell’approvvigionamento energetico.

C’è da dire che la batteria raramente è compresa nella fornitura dello spazzaneve, questo vuol dire che bisogna acquistarla separatamente e ciò incide sul costo finale dello spazzaneve. Bisogna poi valutare la compatibilità con altre marche, a volte si è obbligati ad acquistare una batteria della stessa marca dello spazzaneve. Non è un dettaglio. Solitamente si tratta di batterie agli ioni di litio.

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, queste valide per tutte le tipologie, bisogna prestare particolare attenzione alle seguenti: possibilità di orientazione della dell’uscita della turbina e capacità di getto espresso in metri lineari.

Poi ancora, fare attenzione allo spessore massimo di esercizio dello spazzaneve in cui può garantire il buon funzionamento dello stesso. Materiali, plastiche o metalli inossidabili. Da questo punto di vista i migliori sono la plastica abs e l’alluminio. Certamente la potenza del motore e altri dettagli come il peso e le dimensioni in relazione alla potenza dichiarate. Il peso e le dimensioni incidono molto sulla manovrabilità dello spazzaneve.

Il prezzo di uno spazzaneve:

Parlare di prezzo per quanto riguarda uno spazzaneve senza fare i conti con le esigenze personali e le rispettive caratteristiche tecniche di uno spazzaneve che possono soddisfarle sarebbe giocare d’azzardo e non dare un buon servizio a te che stai valutando l’acquisto di uno spazzaneve.

Certamente il pezzo ha una forte attrattiva nei confronti del consumatore ed è quasi sempre uno dei primi dati che si va a verificare. Noi siamo dell’idea invece che debba essere l’ultimo perché a volte una leggera differenza di prezzo nasconde grandi differenze per quanto riguarda la qualità.

Il nostro consiglio è quello di prendere visione delle caratteristiche tecniche sulla base di ciò di cui pensi di avere bisogno e solo dopo mettere in relazione tra loro i prezzi dei modelli individuati tra i tanti. In questo modo potrai fare un bona valutazione all’acquisto e non avere sorprese quando sul tuo vialetto di casa ci sono 30 cm di neve e il tuo spazzaneve non è in grado di spazzarli. Semplice no?

Come scegliere il miglior spazzaneve? Consigli:

Spazzaneve elettrico

Sulla base di ciò che abbiamo detto sulle tipologie, le funzioni e le caratteristiche tecniche, possiamo dire che il modo migliore per scegliere uno spazzaneve è capire che volume di lavoro dovrà sopportare. Se dove vivi è solito formarsi in poche ore 1 m di neve forse queste macchine non sono adatte.

Nel caso in cui dovrei fare i conti con un manto di neve soffice di circa 30 cm, allora puoi benissimo fare affidamento per una di queste tipologie e modelli che ti presentiamo alla fine di queste riflessioni.

Certamente sulla base della tua condizione logistica sceglierai se optare per una spazzaneve a motore, elettrica o con alimentazione a batteria. Questo lo puoi valutando analizzando l’esperienze pregresse. Avrai sicuramente uno storico di esperienze a cui fare affidamento per fare questa valutazione.

Se la tua esigenza è quella di spazzare via la neve dal tuo viale appena fuori casa nel giardino una elettrica con cavo andrà benissimo, nel caso in cui invece hai necessità di lavorare con un raggio di azione più ampio, opterai per una spazzaneve con alimentazione indipendente che ti permette di lavorare con più libertà.

Di seguito una selezione delle migliori spazzaneve tra le quali siamo sicuri troverai quella più adatta a soddisfare le tue esigenze. Compara tra loro le caratteristiche tecniche e le funzioni e valuta quale tra queste è quella che più di altre è adatta a risolvere il problema della neve davanti casa. Ti diciamo che tutte sono delle macchine di alta qualità e affidabilità, devi solo trovare il modello giusto per te.

Classifica dei migliori con costo:

3 migliori spazzaneve

  • Spazzaneve a scoppio Briggs&stratton

Briggs & Stratton 1696720 1022E compatte monofase Spazzaneve 22"/55cm Campo di tolleranza, benzina,...
  • Il pulsante di accensione di facile utilizzo e l'affidabile motore 950 snow series briggs stratton

Spazzaneve monofase con un campo di tolleranza di 22 pollici, circa 55 cm. Motore 950 snow benzina con avviamento elettrico con pulsante garantita sino a -29° C. Dispone di leva di rotazione montata direttamente sullo scivolo per facilitarne le manovre di orientazione.

Regolazione della distanza e l’altezza del getto di neve spazzata ed espulsa. La clolea ha è dotata di bordi realizzati in gomma per facilitare lo scivolamento della neve ai bordi e aiutare l’avanzamento dello spazzaneve. Spazza un massimo di 30 cm di neve soffice di spessore. Misura 80x63x58 cm per un peso di 109 kg.

  • Spazzaneve a batteria Green Works

La Green Works propone uno spazzaneve a batteria di ioni di litio di 40V non compresa nella fornitura. La sua capacità di lavoro è notevole, non facciamoci ingannare dal tipo di alimentazione, ben 51 cm di campo di azione.

Dispone di illuminazione a led per lavorare in tutte le ore della giornata con scarsa visibilità. Molto silenzioso grazie al motore elettrico. Il manico ha la particolarità di essere pieghevole per facilitarne lo stoccaggio in spazzi ridotti quando non serve. Ruote in plastica ad alta resistenza. Misura 55x58x54 cm per un peso di solamente 15 kg. È possibile regolare l’uscita della turbina sino a 180°.

  • Spazzaneve elettrico Alpina

L’Alpina propone uno spazzaneve elettrico di qualità. 1800 Watt di potenza reale, interamente fabbricato in alluminio e plastica. La turbina misura alla base di raccolta 45 cm e l’uscita ha un diametro di 18 cm. Il camino è orientabile sino a 180°. Ottima la propulsione del getto di uscita garantita sino a 6 m. Misura 117x45x87 cm per un peso complessivo di 15 kg circa.

Comments (No)

Leave a Reply