Estrattori meccanici: Classifica dei migliori professionali con prezzi e opinioni

Gli estrattori meccanici sono attrezzi utilizzati prevalentemente nella manutenzione dei veicoli a motore e indispensabili per l’estrazione di parti difficilmente estraibili come cuscinetti o bulloni dalla filettatura arrugginita o danneggiata.

La scelta di un buon estrattore meccanico semplifica operazioni molto delicate che richiedono grande attenzione per evitare danni irreversibili e costosi al mezzo. In base alla destinazione d’uso, si distinguono diverse tipologie di estrattori meccanici, i più comuni sono a due o a tre bracci.

Per non commettere errori, ecco una pratica guida alle caratteristiche di questi utilissimi utensili e all’acquisto di un buon set.

Come scegliere un buon estrattore meccanico? Tutte le caratteristiche:

Utilizzati dai professionisti per le operazioni più complesse, gli estrattori meccanici di qualità devono essere robusti, realizzati con materiali solidi e meccanismi interni che permettono di imprimere una certa forza, ma con la minima fatica e senza causare danni.

OffertaBestseller No. 1
Kraftmann - Estrattore Universale A 2 Bracci, 120 X 100 Mm
  • zweiarmiger meccanica estrattore con scorrevole, sempre parallela griffe
Bestseller No. 3
Bestseller No. 4
Keycap, estrattore in acciaio inox nero, estrattore di tasti Expert per tastiera meccanica...
  • Questo estrattore è uno strumento compatto di alta qualità indispensabile per qualsiasi proprietario di tastiera meccanica.
Bestseller No. 5
KIT 3 ESTRATTORI PER CUSCINETTI MECCANICI SET ESTRATTORE AUTO 2 E 3 BRACCIA
  • ESTRATTORE CUSCINETTI MECCANICI 75 100 150 MM L'estrattore è un utensile utilizzato dai meccanici, elettricisti, falegnami, idraulici e fa parte del corredo degli attrezzi presenti in alcune case....
Bestseller No. 6
Estrattore 3 griffe con presa interna/esterna
  • Estrattore 3 griffe con presa interna/esterna.

Il corpo metallico dell’unità è costituito da un vitone centrale che scorre su una piastra mediante un sistema di avvitamento e alla cui struttura sono agganciati due o tre bracci che si ancorano al corpo da estrarre. Questi pezzi sono modellati in modo da poter agganciare con facilità un cuscinetto a sfere, pulegge o ingranaggi anche in condizioni di spazio ridotto, riducendo l’usura del pezzo nonché la fatica dell’utilizzatore.

La punta dei bracci (o artigli) è piatta e ciò contribuisce a dare forza e stabilità agli estrattori meccanici, assicura una maggiore presa evitando che l’attrezzo possa slittare sotto carico e comportare danni durante la manutenzione ordinaria.

La scelta del migliore estrattore meccanico dipende sostanzialmente dalla forza di trazione necessaria. Uno strumento a due bracci, ad esempio, non può essere paragonato a un’unità composta da tre. Quest’ultimo offre prestazioni maggiori e dovrebbe essere la scelta primaria ogniqualvolta lo spazio sia sufficiente, in modo da fare meno fatica durante qualsiasi operazione di estrazione. Per un acquisto consapevole, potrebbe essere più utile la serie costituita da 3-7 attrezzi all’interno di una comoda valigetta in plastica o metallo robusto per poterli portare ovunque oppure un estrattore meccanico universale per rimuovere componenti di diverse dimensioni senza alcuna difficoltà.

  • Differenze con gli estrattori idraulici e manuali

Estrattore manuale

Oltre agli estrattori meccanici esistono anche quelli idraulici e manuali. Trattiamo l’argomento solo in modo sommario per conoscere le differenze ed evitare di fare confusione. I primi sono adatti per svolgere lavorazioni impegnative e utilizzano un meccanismo a pressione idraulica che consente di esercitare forze molto elevate. A differenza delle unità meccaniche, questi dispositivi necessitano di una manutenzione continua dopo l’uso.

Bisogna eliminare infatti la pressione per non rovinare le guarnizioni. Tra i più comuni si annoverano gli estrattori idraulici di cuscinetti. Questi attrezzi sono utili anche per consentire l’aumento della durata dei cuscinetti all’interno delle applicazioni. anche in caso di riparazione o di manutenzione senza danneggiarli.

Fanno parte della stessa categoria anche gli estrattori idraulici per snodi sferici o bronzine, che congiungono due parti tra loro.

Gli estrattori manuali, invece, sono i comunissimi estrattori conici impiegati per la rimozione di ogni tipo di viti, prigionieri e maschi rotti nel pezzo durante la filettatura. Per rimuovere la parte bisogna selezionare il pezzo in base al diametro e al numero di scanalature di scarico del maschio (in serie da 5, 6 o 8).

Tutti i vantaggi degli estrattori meccanici:

Bestseller No. 1
CCLIFE Set Universale Estrattore per Giunti a Sfera Sferici Strumento di Rimozione del Giunto...
  • Estrattore universale - espulsore per perno del giunto sferico su tiranti, stabilizzatori, giunti di supporto, asta di accoppiamento, braccio dello sterzo, snodo dello sterzo.
Bestseller No. 2
Set di estrattori per giunti sferici e testine del tirante trasversale, 5 pezzi Attrezzi.
  • Haskyy, 5 pezzi. Estrattore per giunti a sfera per estrarre snodi sferici in tiranti trasversali e stabilizzatori.
Bestseller No. 3
Bgs Technic Pro+ - Estrattore Universale Per Cuscinetti A Sfera
  • Qualità professionale per una lunga durata anche per l'uso quotidiano in officina.
Bestseller No. 4
Aerzetix - Estrattore per Giunto sferico 19x20mm - distanziatore per Giunto - estrattore Braccio...
  • Questo estrattore per giunti sferici è definito come un dispositivo necessario per rimuovere e regolare i bracci del tergicristallo o i giunti sferici. Grazie alla sua presa migliorata avrai un...
Bestseller No. 6
FreeTec Set Da 5 Pezzi Di Forcelle Di Montaggio e Separazione Estrattori Per Giunti a Sfera
  • Universalmente applicabile, facile avvitamento della forcella separatrice.
Bestseller No. 7
Sfeomi Kit di 5 Pezzi Estrattore per Giunti Sferici con Snodo Sferico Universale Estrattore per Auto...
  • KIT COMPLETO: Cinque strumenti di manutenzione front-end vengono forniti con una custodia solida e portatile. L’intero set di strumenti è utile per la meccanica automobilistica professionale.

Indispensabili per i professionisti della manutenzione, gli estrattori meccanici sono semplici da usare e forniscono un supporto sicuro e affidabile durante l’estrazione dei vari componenti. Dagli attrezzi standard per uso generico alle unità progettate per un impiego specifico, i vantaggi dell’acquisto sono diversi:

  • i modelli provvisti di tre bracci assicurano una distribuzione uniforme del carico.
  • Le tipologie a due bracci sono indispensabili per lavorare in spazi ristretti.
  • Tutti gli strumenti meccanici sono progettati per semplificare lo smontaggio e ridurre la possibilità di potenziali danni ai componenti o al macchinario durante l’estrazione.
  • Le unità sono compatte e complete, occupano poco spazio e sono facilmente trasportabili.
  • Sono in grado di rimuovere la maggior parte dei pezzi montati con interferenza sull’albero, compresi cuscinetti, ingranaggi, bussole, ruote e pulegge.

L’acquisto di uno o più estrattori meccanici è da considerarsi un investimento da ammortizzare nel tempo e non una spesa. Utilizzare il corretto tipo di attrezzo a seconda del componente che si va ad estrarre è molto importante per non rischiare di avere più danni che risparmi.

È errato, infatti, pensare di poter utilizzare la stessa unità per svolgere diverse operazioni, in quanto si può facilmente danneggiare il pezzo ma anche la sezione circostante incorrendo in una spesa non indifferente per ripristinare il tutto (ove chiaramente è possibile possibile). Indipendentemente dal tipo di estrattore meccanico, manuale oppure idraulico, quindi, bisogna sempre scegliere un prodotto di qualità, perché permette di lavorare sempre in completa sicurezza.

Il prezzo:

Il costo di questa attrezzatura indispensabile in un’officina o in un garage privato, è variabile. Naturalmente, i prodotti di qualità e provvisti di più accessori sono meno economici, ma ne vale assolutamente la pena.

La scelta di un buon kit di estrattori meccanici dipende dalle necessità, dalla frequenza di utilizzo e dal settore di applicazione, per cui la spesa può oscillare da un minimo di 6,00 euro ad un massimo di 150,00 euro senza considerare possibili promozioni applicate durante alcuni periodi dell’anno. È chiaro che i prezzi sono solo indicativi.

Prima dell’acquisto, è bene soffermarsi su alcuni dettagli chiave e non solo sul prezzo. Bisogna valutare la qualità dei materiali e la marca. Sembrerà scontato, ma il brand è una garanzia per l’utente. Anni di esperienza nella produzione e distribuzione di attrezzatura professionale e i severi controlli da parte delle autorità competenti sono alla base di un prodotto efficiente e sicuro.

È importante valutare la compatibilità con il lavoro da svolgere, la tipologia di cuscinetti che l’unità è in grado di rimuovere e il peso dell’attrezzo. L’efficacia può essere data anche da uno strumento leggero e maneggevole che semplifica le operazioni.

Prima dell’acquisto, vanno controllati anche lo spazio di ingombro e le dimensioni degli estrattori meccanici per riuscire a raggiungere tranquillamente ogni punto senza rimanere bloccati o incastrati. Inoltre, bisogna considerare la presenza o meno di una valigetta per il trasporto semplificato di un set o di un’unità a due o tre bracci.

Recensioni dei 5 migliori estrattori meccanici manuali:

Miglior estrattore meccanico

Abbiamo selezionato i cinque migliori estrattori meccanici attualmente disponibili in commercio, valutandoli per prestazioni, capacità tecniche, qualità dei materiali e prezzo.

  • Haskyy – Set di estrattori per giunti sferici e testine

Set di estrattori per giunti sferici e testine del tirante trasversale, 5 pezzi Attrezzi.
  • Haskyy, 5 pezzi. Estrattore per giunti a sfera per estrarre snodi sferici in tiranti trasversali e stabilizzatori.

Il kit di estrattori meccanici è venduto all’interno di una pratica valigetta di plastica in dotazione che ne semplifica il trasporto. Il set si compone di:

– un espulsore per giunti a sfera ideale per estrarre gli snodi sferici di tiranti trasversali e stabilizzatori, azionabile mediante chiave esagonale esterna da 21 mm e con capacità di serraggio regolabile in due posizioni da 30 fino a 55 mm.

– Un espulsore per testina del tirante trasversale e composto da un mandrino M12 x 1,75 con azionamento tramite chiave esagonale da 19 mm.

– Un estrattore a 2 bracci per braccetto dello sterzo con filettatura M16.

– Un estrattore a 2 bracci per giunto sferico e braccetto dello sterzo con apertura e altezza interna da 55 mm.

– Un estrattore a 2 bracci per cuscinetti a sfera regolabili con mandrino M14.

Il kit è utile per rimuovere in base alle necessità stabilizzatori, giunti a sfera o portanti, tiranti e bracci trasversali, fusi ad asse. È compatibile con tutte le marche di auto giapponesi, veicoli Fiat, Honda, Renault, Mercedes, Citroën, Opel (solo per i modelli Vectra, Astra e Calibra), BMW, Audi (solo per 100, 200 e furgoni) e Ford (auto e furgoni Transit).

Gli estrattori sono robusti, di ottima fattura e dall’elevata qualità dei materiali. Sono utili e funzionali, con un ottimo rapporto qualità-prezzo.

  • Beta 1547/C6 – Estrattore per Cuscinetti con false sfere in cassetta metallica

Beta Tools 1547 /C6-Jogo Extr. + Rolamentos Esferas
  • Estrattori per cuscinetti con false sfere venduto in cassetta rigida

Gli estrattori meccanici Beta sono da sempre sinonimo di qualità. Leader nella produzione di attrezzi per professionisti, l’azienda italiana propone questo interessante set di utensili all’interno di una pratica valigetta rigida dalle dimensioni contenute (20x185x60 millimetri) per trasportarli ovunque e con la massima agevolezza.

Il kit si compone di estrattori per cuscinetti con false sfere della misura di 5 mm per una rimozione rapida e sicura. Per non incorrere in problematiche dopo l’acquisto, segnaliamo che i cuscinetti su cui l’unità agisce senza difficoltà sono i seguenti: 1547/1 6011-6014, 6206-6211, 6303-6308, 6403-6405 e 1547/2 6004-6010, 6200-6205, 6300-6304. Il set può essere utilizzabile solo dopo aver “sgabbiato” le sfere (ovvero levato la gabbia dalle sfere).

  • Estrattore universale a 2 bracci WIESEMANN

L’estrattore meccanico universale WIESEMANN 1893 è uno strumento parallelo realizzato in acciaio cromato, per una perfetta protezione anti-corrosione, una lunga durata e resistenza nel tempo. Da sempre la casa produttrice tedesca progetta e realizza attrezzi di qualità per gli appassionati di hobbistica e per i professionisti.

Sinonimo di serietà, propone questo strumento meccanico utile per uso interno ed esterno. Robusto e di ottima fattura, non pesa eccessivamente per cui la rimozione dei pezzi risulta molto semplice e rapida. Ricordiamo che si tratta di un fattore assolutamente da non trascurare durante le operazioni di manutenzione ordinaria sui veicoli a due o quattro ruote.

L’estrattore, infatti, può essere impiegato per l’estrazione in sicurezza e con la massima agevolezza di tergicristalli auto, ruote dentate, cuscinetti a sfere e relativi anelli esterni o boccole dai fori, pulegge, ruote, dischi e componenti simili.

Le dimensioni dell’unità parallela sono abbastanza contenute (140 x 145 mm), le punte dei bracci sono piatte per consentire una maggiore presa durante l’operazione, senza procurare slittamenti o rotture. È il massimo anche per la sicurezza dell’utilizzatore.

  • USAG 454 – Estrattore a due bracci per interni

Il modello di estrattore meccanico Usag a 2 bracci è un attrezzo indispensabile in officina e nei garage privati. Disponibile in più modelli da 90×110 mm fino a 340×220 mm con apertura rispettivamente di 17 fino a 21 mm è un ottimo attrezzo e di ottima fattura. In base alle esigenze di utilizzo è possibile acquistare uno o più modelli dall’ampiezza e grandezza differenti, per non lasciarsi cogliere impreparati.

I bracci sono scorrevoli e con unghiature ridotte, la trave è provvista di un esagono di supporto al serraggio per una maggiore sicurezza dell’utente. La vite è in acciaio di carbonio, mentre il corpo è realizzato in acciaio al Cromo Vanadio che ne garantisce un’ottima resistenza alla ruggine. La potenza di questo estrattore manuale a 2 bracci per interni è di 1,5 t.

USAG è sinonimo di qualità. Parte del gruppo Stanley Black&Decker, è leader mondiale nella produzione di utensili da lavoro, realizzati con tecniche produttive d’avanguardia e materie prime di elevata qualità. per garantire conformità alle norme e elevati standard di eccellenza. Il prodotto ha un buon prezzo, perfettamente in linea con le performance che è in grado di offrire.

  • Freetec – Kit Di 6 Pezzi Estrattore Per Giunto Sferico

Freetec Kit di 6 Pezzi Estrattore per Giunto Sferico Attrezzo per Giunto di Sospensione Giunto...
  • Estrattore per giunti a sfera per estrarre snodi sferici in tiranti trasversali e stabilizzatori.

Dall’ottimo rapporto qualità-prezzo, il set di estrattori meccanici della Freetec può essere impiegato su tutti i tipi di veicoli automobilistici, ideale per estrarre il giunto a sfera in tiranti trasversali e stabilizzatori, nonché per lo smontaggio di giunti di sospensione su assi anteriori. Il kit, realizzato in metallo forgiato e zincato, è resistente e durevole. Si compone di:

– un estrattore per giunti a sfera per rimuovere snodi sferici in tiranti trasversali e stabilizzatori.

– Un set di smontaggio universale di tiranti e giunti.

– Un estrattore a 2 bracci per leva del piantone dello sterzo. L’unità consente di smontare il braccio sterzante e montarlo.

– Un estrattore a 2 bracci per cuscinetti a sfera regolabili e per dischi.

– Un estrattore a 2 bracci per giunto sferico e leva piantone dello sterzo.

I pezzi sono venduti all’interno di una comoda valigetta rigida per facilitarne in trasporto.

Comments (No)

Leave a Reply